Osteopatia

L’osteopatia è una scienza, è un’arte, è una filosofia che si occupa della salute e del benessere dell’essere umano.

La sua arte consiste nel mettere in atto tutti i suoi principi nella pratica medica, mentre la sua filosofia verte su tre principi:

  • Autoguarigione
  • Relazione Struttura e Funzione
  • Nozioni di unità dinamica del corpo

La parola osteopatia nasce da due parole derivanti dalla lingua greca: OSTEON che significa osso e PATHOS che significa sofferenza, dunque, si può ben comprendere che essa studia le sofferenze o meglio le disfunzioni corporee che ci fanno stare male e l’osteopata escogita e mette in atto delle pratiche manuali per dare un sollievo e un benessere al soggetto che non ha trovato risoluzione con la medicina tradizionale.

Il padre fondatore di questa pratica manuale è stato Andrew Taylor Still, che nel 1885 conia il termine Osteopatia e da il via allo studio, alla ricerca e alla scuola di medicina osteopatica.

Il vero fulcro dell’osteopatia è l’ascolto attraverso le mani, per percepire il dolore e la disfunzione, indurre ad una auto guarigione, immedesimandosi e amalgamandosi alla persona per dialettica, arte e scienza, per raggiungere un obiettivo comune: migliorare la salute del paziente.